3 tra i primi spunti per le storie del libro

“Metallaro tenero”, “orientalismi”, “procrastinazione”..

 

Ieri primo incontro con Giorgio, gaetano che vive a Genova e altri medici e amici di Paola, in una serata (dopo il primo sabato sera!) nella bolgia dei vicoli genovesi.

E soprattutto, i Generazione Disagio al Teatro della Tosse. Forti, soprattutto prima dello spettacolo, quando salendo ho chiesto a due di loro se sapevano dov’era il teatro, così scoprendo che si era tutti un po’ in ritardo, e abbiam scavalcato il cancello nel retro assieme.

Me lo dice mia madre, e anche Paola, che devo ricordarmi chi sono, continuare a scrivere e mettere a frutto i miei studi per far qualcosa che mi piace, senza farmi tirar giù dalle necessità economiche.

Ma alla preparazione per fare il venditore ho dedciato già quattro mesi, e allo studio del cinese molto di più. Devo continuare, provare, essere paziente e godermi il momento in cui un lavoro del genere diventerà redditizio e mi darà la tranquillità necessaria per dedicarmi di nuovo alla ricerca umanista, alla scrittura, alla cultura.

Le persone superficiali e vuote vanno in palestra per riempirsi la vita, e nell’insicurezza l’ho fatto anch’io – come un anno fa, ossessionato dalla mia immagine di fotomodello.

Meglio chattare in mandarino tradizionale con Julio di Taipei, e fare così un po’ di pratica, almeno scritta.

 

Non mi pento, per nulla, comunque. 

Non mi pento di aver lasciato la follia del face-to-face, del porta a porta con le capre e i lupi assetati di soldi di Fast Track. Son stati tre giorni intensi, che lasciano il segno. Vado al colloquio con le Generali con una testa diversa ora.

Ieri ho iniziato anche (finalmente!) a leggere il caro Fernando Pessoa e per i prossimi tempi voglio provare Evangelisti ed Hemingway… riempire questa libreria – la libreria di casa mia! – con romanzi, e non solo saggi e manuali asettici.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...