Ecco il libro che porterà nel tuo letto qualsiasi donna desideri

Recensione fuori dagli schemi di “The Game – La Bibbia dell’Artista del Rimorchio” di Neil Strauss

La traduzione italiana del classico di
La traduzione italiana del classico di “The Game – Penetrating the Secret Society of Pickup Artists”

Lettera a Neil, l’EX sfigato

Caro Neil

la tua è una storia ESEMPLARE.
“Brutto, senza soldi e sconosciuto, da sempre sfigato”
Come racconti tu stesso, il potere delle tecniche che hai scoperto quando sei entrato dentro il mondo dei PUA (Pick-Up Artists, ovvero gli artisti del rimorchio) era tutto da provare.
Perché, proprio come te, un po’ tutti abbiamo quell’amico o abbiamo conosciuto qualcuno che ha il dono di “saperci fare” per natura.
Quello che ha perso la verginità a 12 anni e da sempre attrae le tipe come una calamita, a scuola, per strada o in un locale dove nessuno lo conosce.
Quindi più o meno tutti sappiamo che ESISTE la possibilità di “ipnotizzare” una donna e – con uno sguardo o poco più – convincerla a venire a letto con te…
…e cose del genere.
Ma siamo sempre stati convinti che era roba appunto da gente con un “dono” (quelli che tu chiami “natural“).
Oppure tipi con un bell’aspetto.
O con i soldi
O famosi.
O magari con tutte queste cose assieme.
Se parliamo di “natural” mi vengono subito in mente 3 persone, amici che ho frequentato in diversi periodi e luoghi del mio passato, abituati a conquistare donne quasi ogni giorno, tanto da sembrare quasi dei sessuomani…
…eppure le donne li adoravano, e loro ce la facevano – sempre.
Essendo io invece stato quasi sempre monogamo (quello da una ragazza alla volta e per periodi medio-lunghi) e soprattutto timido – in particolare da adolescente – partivo alquanto svantaggiato.
Come la maggior parte dei comuni mortali, d’altronde.
La cosa che mi ha aiutato, tuttavia, è stata ancora una volta – come i miei lettori sanno – la curiosità.
Al pari di altre aree della mia vita (lavoro e salute) volevo ottenere di più anche nelle relazioni con l’altro sesso.
Quindi cosa ho fatto?

Mi sono messo a cercare, ho trovato prima il Mystery Method e poi altri materiali come il tuo libro, e tanti altri in inglese.

Come sempre, ho letto, studiato, provato sul campo. 
E ho capito l’impatto ENORME che insegnamenti del genere possono avere sulla vita di qualunque maschio, soprattutto se ancora ragazzo.

Un libro da divorare, testare, regalare

“The Game” è proprio il regalo che faresti ad un amico in difficoltà con il mondo femminile.
 E’ un libro che anche qui in Italia è ancora un grande successo e si trova sugli scaffali di tutte le librerie, solitamente nella sezione psicologia (a ragione). 
Sono armi “sottili” ma che – anche se uno è sostanzialmente soddisfatto nella sua relazione attuale – fa sempre comodo avere. 
Non si sa mai…
Anzi, ti dirò più:
Anche se The Game è più che altro una storia, un resoconto della tua esperienza, piuttosto che un vero e proprio manuale, io penso sia meglio leggere PRIMA il tuo racconto.
E’ sicuramente più efficace farsi innanzitutto un’idea di cosa sia questa “arte del rimorchio”, nata una quindicina di anni fa negli USA e cresciuta per almeno un decennio come semplice subcultura, parallela al grande mercato degli “incontri” (quello che voi americani chiamate “dating business”).
Già nel tuo testo si trovano comunque spiegate molte delle tecniche che compongono questa vera e propria disciplina, e mi è piaciuto anche molto il confronto che hai fatto tra le diverse “scuole di pensiero”.
Un confronto figlio dell’anno e mezzo che hai passato al seguito dei vari “guru” della seduzione.

E’ solo una questione di tecniche di seduzione?

 In “The Game” non racconti solo il “cosa”, ma introduci anche un bel po’ del “come”. 

Solo chi ha letto e assimilato il tuo The Game può passare con successo alle tecniche che si trovano in altri testi.

Non mi ha stupito vedere che il set di domande che consigli ha radici affini alla PNL, di cui ho già parlato più volte in passato su questo blog.  

Si tratta in pratica di una sequenza che mira a creare identificazione, simulando in qualche modo la conoscenza di quella persona che difatti vediamo per la prima volta.
Il trucco alla base è sempre lo stesso, e nessuno finora mi ha detto qualcosa di nuovo.
Tra esseri umani siamo così, tendiamo a identificarci, e ad avvicinarci a chi si interessa a noi o sembra simile a noi, o soprattutto sembra capirci.
D’altronde i modi in cui questi concetti si possono applicare sono virtualmente infiniti, e il bello è che la maggior parte della gente ne è ancora ignara – anche se tutta questa saggezza si trova lì in libreria, a disposizione di chiunque per pochi euro (!!!).
Ed è incredibile il potere che si può raggiungere con queste cose!
Basta pensare dove sei arrivato tu.
Certo, eri già un giornalista che aveva dimestichezza con popstar e rockstar, eri di base a Los Angeles, e tante altre condizioni che possono averti favorito.
Ma dato che poi – dopo l’esplosione di questo libro ne hai scritti altri, tutti molto interessanti, penso tu sia la persona migliore da avere come riferimento.
Perché riconosci fin dall’inizio che ci sono stati 2 presupposti che hanno portato a “svoltare” la tua vita, consentendoti di rimorchiare anche una come Britney Spears:

1) Hai capito che devi vederti TU come il premio.

Per qualche atavica ragione, le donne sembrano nate con la consapevolezza di essere sempre e comunque LORO il premio, quelle da rincorrere, conquistare, ecc.
Invece il più grande insegnamento che un grande seduttore passa è esattamente questo: SMETTILA DI ANDAR DIETRO ALLE DONNE.
E’ qualcosa di certamente contro-intuitivo e non facile da comprendere all’inizio, specialmente se uno è davvero sempre stato uno sfigato.
Ma il libro fa un lavoro magistrale nello sviluppare questo concetto, dando una marea di esempi.

2) Hai fatto tanta pratica

Fin dal primo seminario a cui hai partecipato, ti sei buttato.

Se un maestro è bravo, ed è quindi davvero un maestro in quello che ti sta insegnando, te lo dimostra subito in pratica. E tu hai avuto probabilmente gli insegnanti migliori, cioè i leader della “Pick Up Art” in America.

E loro – non a caso – appena dopo averti spiegato le tecniche, ti hanno portato sul campo, forzandoti in qualche modo a sperimentare quelle cose direttamente in un locale.



Il passo successivo: scoprire di quante cose incredibili siamo capaci

E’ il filo conduttore di tutti i libri e corsi di “self-help” e crescita personale: quello che immagini – per quanto straordinario – può diventare la tua realtà.

Sei tu il creatore della tua realtà.

Vuoi guadagnare di più?

Vuoi avere più energia e meno stress?

E, senza mezzi termini, vuoi scopare di più o conquistare qualunque donna desideri?

Non è detto affatto che tu DEBBA fare alcuna di queste cose.

Ma è bene sapere che PUOI farlo, se vuoi.

Io la vedo così, e nella mia vita ho avuto prova che è l’approccio giusto:

Decidi cosa vuoi, studia dai maestri giusti, applicati, e ti stupirai di quante cose incredibili sei capace.

>>> Se vuoi dare una svolta alla tua vita relazionale e sessuale, inizia da The Game di Neil Strauss <<<

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...